Il piano di studi è un percorso che comprende delle attività formative (materie, attività, laboratori e tirocini) che permettono di conseguire il titolo finale.

Ogni corso di laurea prevede un certo numero di esami: alcuni sono obbligatori e devono essere necessariamente superati per poter terminare il proprio percorso di studi, mentre altri possono essere scelti a discrezione degli studenti e lasciano maggiore libertà, ad ogni modo questi faranno tutti parte del proprio piano di studi, successivamente accordato dal Dipartimento.

Il piano di studi deve essere accuratamente analizzato e compilato poiché spesso  non è possibile modificarlo più volte durante l’anno accademico.

Bisogna concentrarsi sugli esami che realmente interessano, ricordando che faranno sempre e comunque media con la votazione finale. La scelta degli esami deve essere puramente personale ed è possibile anche completare i CFU con delle attività che non prevedono alcuna votazione ma semplicemente il riconoscimento di alcune ore con frequenza obbligatoria, detti seminari.

Il piano di studi è molto importante per tutte le studentesse e gli studenti universitari: ha la funzione di guida nel corso degli anni, permette di capire quali e quanti esami mancano prima della discussione finale.

Oggigiorno, a differenza di qualche anno fa che si poteva compilare in formato cartaceo e consegnarlo personalmente alle segreterie didattiche che ne protocollavano l’avvenuta ricezione, è obbligatorio trascriverlo in apposite piattaforme online con delle modalità specifiche, attraverso le proprie credenziali di accesso che si acquisiscono al momento dell’iscrizione e dell’immatricolazione.

Dopo aver elaborato il proprio percorso formativo bisogna attendere l’approvazione dello stesso.

Annualmente sarà possibile modificarlo e migliorarlo, chiaramente a seconda della tipologia di facoltà che si frequenta: cambiano le regole ma il piano delle attività è un’operazione comune ormai in qualsiasi ateneo.

Non bisogna preoccuparsi se ci si trova in difficoltà: saranno presenti dei tutor appositi per procedere nel migliore dei modi.
In base a quanto detto, dunque, ragazzi e ragazze del primo anno che risiedete a CampusX, affidatevi ai veterani o a qualche tutor universitario!