Il test di ammissione all’Università è un momento molto importante per tutti coloro che desiderano intraprendere la carriera universitaria.
Mesi di preparazione, studio e concentrazione per un esame che può cambiare il proprio futuro.
Anche su Facebook sono stati tantissimi gli iscritti a Gruppi dedicati all’argomento: migliaia di studenti (Test Medicina e numero chiuso 38.185; TEST Medicina 2019/2020 15.428; SceltaMultipla – Gruppo Test d’ammissione Professioni Sanitarie 2019/20 16.519) si sono scambiati informazioni, curiosità e paure.
A far registrare il maggior numero di partecipanti è stata come ogni anno la Facoltà di Medicina e Odontoiatria.
Sono infatti sempre di più gli studenti italiani che sperano un giorno di poter indossare il tanto agognato camice bianco.

Quanti studenti hanno partecipato al test?

Parlando di numeri, nello specifico, i candidati che lo scorso 3 Settembre hanno sostenuto la prova di Medicina sono stati 60.776 (con ben 68.694 domande pervenute).
Tutti gli aspiranti medici hanno dovuto sostenere una prova che consisteva in 60 quesiti con una disponibilità di tempo di 100 minuti.
Dalle prime dichiarazioni a caldo, secondo molti studenti, le domande del test erano più specifiche dell’anno passato.
Come riporta Studenti.it le domande sulla cultura generale sono state molto varie: “chi è l’autrice di Assassinio sull’orient express?”; “di quale movimento faceva parte Marinetti?”; “quale fu il matematico inglese che decifrò i codici segreti tedeschi?”;  “quale scrittore fu anche medico?”.
A gioire per l’idoneità ottenuta – coloro che hanno raggiunto i 20 punti minimi necessari per accedere alla graduatoria nazionale e alla distribuzione dei posti disponibili – sono stati oltre 42mila studenti.
Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è stato di 35,23.

Chi sarà ammesso al Corso di Laurea in Medicina?

I posti disponibili sono 11.568, suddivisi tra tutti gli atenei italiani.
I risultati nominali definitivi saranno pubblicati il 27 settembre nell’area riservata del portale Universitaly e la graduatoria nazionale di merito nominativa sarà pubblicata il primo ottobre.