Il 40% delle università italiane rientra tra i 1000 migliori atenei al mondo. È questo il dato emerso dalla ricerca pluriennale condotta da italiadecide, l’Associazione di ricerca per la qualità delle politiche pubbliche italiane.

L’università, istituzione cardine di ogni nazione, è un perfetto metro di giudizio per comprendere come ogni paese viene giudicato dal resto del mondo. Un dato abbastanza buono, se vengono presi come riferimento il numero totale degli istituti al mondo (20 mila) e le prestazioni di altri paesi come Francia, Germania e Cina. Il dato dolente deriva da una situazione di scarsa competitività, dovuta alle risorse economiche nettamente inferiori rispetto agli altri principali paesi di riferimento.

La ricerca, presentata nei giorni scorsi a Milano dal Presidente di Intesa San Paolo Gian Maria Gros-Pietro e dal Presidente onorario di italiadecide Luciano Violante, è stata curata da Domenico Asprone, Pietro Maffettone, Massimo Rubechi, con lo scopo di analizzare la situazione e proporre indicazioni concrete in termini di politiche pubbliche.

Come precisa lo stesso Luciano Violante, presidente onorario di italiadecide: «La ricerca di italiadecide con intesa Sanpaolo sulla reputazione dell’Italia ha finora dimostrato, con dati oggettivi, che la posizione dell’Italia in settori importanti come la giustizia civile, il turismo e ora l’alta formazione è migliore di quanto comunemente ritenuto e competitiva con quella dei principali paesi con cui ci confrontiamo. Se dobbiamo migliorare nella qualità delle politiche pubbliche e nella collaborazione tra queste e le imprese, i risultati dimostrano che, come paese, possiamo avere fiducia e stima in noi stessi e nel nostro futuro».

Politiche di reclutamento competitive, maggior efficienza della macchina amministrativa, internazionalizzazione, collaborazione con soggetti privati e tra gli atenei stessi, una comunicazione più positiva: sono questi i suggerimenti proposti da italiadecide per una migliore qualità ed ottenere un più alto ranking degli Istituti.